Expo: anche sui social media numeri da capogiro.

Ne abbiamo sentito parlare in tutte le salse, in termini positivi e negativi, con numeri astronomici, in tv, alla radio e sul web. È giunto il momento di tirare le somme almeno su ciò che ci è concesso sapere attraverso i più sofisticati sistemi di monitoraggio online: il traffico sui social media.
Grazie all’analisi di Blogmeter, tool di misurazione della social media intelligence che ha seguito il traffico web generato da Expo 2015 per tutti i mesi della sua durata, possiamo ad evento concluso valutarne le cifre e la portata.
Il traffico si è sviluppato prevalentemente sui canali social quali Facebook, Twitter e Instagram che già prima dell’inizio della manifestazione avevano iniziato ad ingaggiare follower grazie ad attività di advertising e social media marketing mirate, offrendo contenuti che hanno saputo mantenere alte le aspettative dell’audience.
Facebook, in particolare, ha raggiunto i 900mila fan per un totale di 5 milioni di interazioni, esplose durante l’inaugurazione dell’evento e la prima accensione dell’Albero della Vita.
Su Twitter i follower sono stati 410mila: le interazioni, i tweet e i retweet sono stati monitorati anche da Gilda35, gruppo di professionisti che, come loro stessi annunciano, svolge “satira dadaista del professionismo su internet”. In un suo stato del 1 settembre 2015, si mette in evidenza che i tweet emessi a tema Expo sono stati 1.040.205 di cui 607.299 retweet.
Instagram, invece, ha generato 7.3 milioni di interazioni e 250 mila follower.
Un altro dato interessante relativo a questa piattaforma è costituito dagli hashtag maggiormente utilizzati che hanno visto al centro le interazioni degli utenti: #faccedaexpo e #expodellagente.
L’analisi illustra anche come il sentiment si sia modificato nel tempo, passando da un iniziale atteggiamento generale un po’ remissivo, dovuto ai ritardi dell’organizzazione e all’enorme investimento, a uno invece positivo dopo i primi mesi, quando le persone hanno iniziato a visitare i padiglioni e a sentirsi protagonisti dell’Esposizione Universale.
Insomma, con un totale di 6,2 milioni di messaggi sulle varie piattaforme,
Expo è stato un grandissimo successo e un esempio positivo di gestione e di coinvolgimento degli utenti sui social media.
 
Approfondimenti: