Digital marketing trend 2019. Da vocal search a chatbot.

Lavorare nel digital marketing, si sa, è un po’ come andare in bicicletta: si deve continuare a pedalare per rimanere in equilibrio e raggiungere i propri obiettivi. Dunque, anche se in agenzia non c’è bisogno del caschetto, noi di Cabiria cerchiamo di prepararci, raccogliendo qui i trend da tenere d’occhio nel 2019.

“Ehi Google?”  

Se hai pensato di comprare Google Home o Amazon Echo, sei sulla strada giusta. La diffusione degli assistenti vocali è sotto gli occhi di tutti: secondo un’analisi di Canalys pubblicata a novembre, nella seconda metà del 2018 il loro mercato è cresciuto addirittura del 187%. È chiaro quale sia la sfida che lanciano al digital marketing: ottimizzare i contenuti per la vocal search. Per i Seo e i web editor diventa fondamentale dunque tenere presente le nuove query vocali che gli utenti useranno, non avendo più il vincolo della tastiera. Linguaggio semplice e diretto, frasi brevi e lessico quotidiano saranno i punti cardine della nuova content strategy vocal oriented, insieme ad un’analisi mirata delle keyword.

Like in a Matrix world: AI e chatbot

Che l’intelligenza artificiale sia un hot topic nel mondo del business non è una novità, ma nell’ambito del web marketing c’è, secondo noi, una sua particolare applicazione da tenere d’occhio nel nuovo anno. Stiamo parlando dei chatbot. Sicuramente le aziende che gestiscono siti di e-commerce hanno già avuto il piacere di godere dei loro vantaggi, ma in realtà sono ideali in tutte le strategie di digital marketing. Dall’assistenza al cliente all’inbound marketing: i chatbot forniscono un CTR (Click Trough Rate) più alto rispetto alla newsletter e allo stesso tempo raccolgono dalle chat con gli utenti tutti i dati necessari per strutturare campagne pubblicitarie targhettizzate e mirate.

Next stop: Video Marketing

Secondo gli Online Video Forecasts di Zenith nel 2018 gli utenti italiani online hanno guardato circa 192 minuti al mese di video, che saliranno a 226 minuti nel 2020. Con dati così è chiaro come questo tipo di advertising sia una delle tendenze da considerare per i prossimi anni. Dai video post, alle dirette, dalla pubblicità più markettara ai “dietro le quinte” di eventi e vita d’ufficio, i filmati si dimostrano lo strumento ideale per creare engagement e per assicurare la popolarità di un brand.

Capire le intenzioni dell’utente e fornirgli ciò di cui ha bisogno in maniera rapida e semplice, prestando sempre attenzione al coinvolgimento e alla qualità dei contenuti, ecco quel è la strada da percorrere. Conviene mettersi subito a pedalare!