Perché avere un sito web? Una domanda, molte risposte.
perche-avere-un-sito-web

Perché avere un sito web? Porsi questa domanda è importante per impostare una strategia efficace di web marketing. In particolare è lecito chiedersi se i social media e soprattutto le pagine aziendali di Facebook hanno surclassato il web site. Dal momento che oggi si predilige una comunicazione aziendale “social”, veloce, in grado di parlare a una sterminata community virtuale. Sicuramente queste piattaforme attraggono aziende piccole e grandi, permettendo di raggiungere anche ottimi risultati. Questo però non fa che confermare una tendenza in atto ormai da diverso tempo: il marketing aziendale è multicanale.

Il ruolo del sito web nel marketing multicanale.

In quest’ottica il sito web è uno degli snodi della comunicazione, che trova altre tappe nei social media e negli strumenti più tradizionali offline, scelti di volta in volta a seconda di dimensioni e obiettivi del business.
Ecco perché avere un sito internet è ancora utile (leggete cosa ne pensano alcuni influencer del settore).
Anzi, è una tappa fondamentale del marketing di un’azienda.
Una piattaforma online – adeguatamente visibile e ben strutturata – infatti permette di:

  • presentare la propria attività, far conoscere prodotti e servizi, far sapere che ci siamo e cosa sappiamo fare
  • affermare la brand identity, proporre i propri punti di forza e imprimere la propria firma nell’ampio mondo del web
  • agire direttamente sulla brand awareness e sulla reputazione aziendale
  • dare agli utenti un “porto” dove poter trarre tutte le informazioni utili
  • acquisire nuovi contatti (e soprattutto potenziali clienti)
  • creare una web community e fidelizzare il proprio target

Il sito WEB: uno spazio tutto tuo.

Articoli e news, inseriti in un blog aziendale, sono potenti “calamite” in grado di attrarre utenti e generare traffico. Inoltre un sito WEB è uno spazio per la “memoria”: un sito web infatti può fungere anche da archivio storico, permette di conservare articoli di blog, materiale istituzionale e informativo. Infine un vantaggio da non sottovalutare: il sito WEB è un contenitore proprietario, garantisce una grande autonomia, una completa libertà creativa e linguistica nel decidere il tone of voice, il registro, il layout grafico.

Una scelta impegnativa

Un sito web ha tanti vantaggi, ma è anche vero che un web site fine a stesso – realizzato e poi abbandonato online – non serve a nulla. Un sito va “accudito”, aggiornato, implementato, deve stare al passo con le mode e le tendenze. Per questo richiede un impegno costante. Se non si hanno a disposizione le risorse, il personale e le competenze necessarie, allora si può cominciare aprendo anche solo una pagina Facebook aziendale: non è una scelta completa, ma è un’alternativa al “silenzio”.

Sito WEB o pagina social?

Una risposta assoluta a questa domanda non c’è, dipende da numerosi fattori come la tipologia d’azienda, i servizi offerti e il target di riferimento. Ma se si hanno a disposizione i mezzi, la risposta allora potrebbe essere: sito web e pagine social (quelle più adatte al mercato e al target di riferimento). Ad esempio, creare un web site pensato sul know how dell’azienda, affiancato da una pagina Facebook per generare contenuti – per così dire – più “pop”, di massa, giocare con ironia, mostrare il lato più umano dell’impresa, lanciare nuovi prodotti e promuovere offerte.
Alla domanda: “nel 2017 è ancora necessario avere un sito web?”…. Ora sì che saprete cosa rispondere!

Per approfondire:
Un grande sito per un business grande. Il sito web per il marketing.
Come realizzare un sito web: MINI ma professionale!
Restyling di un sito internet: il website si fa bello!