Fare marketing con i podcast. Una risorsa per le aziende

Sono uno dei fenomeni mediatici degli ultimi anni, con numeri di ascolti che stanno schizzando anche in Italia: sono i podcast. Che cosa sono? Dal punto di vista tecnico sono file audio (di solito a episodi), scaricabili o ascoltabili online. Non sono propriamente una novità: l’origine della parola si deve a Ben Hammersley (giornalista della BBC) che nel 2004 – per spiegare il nuovo fenomeno degli audio in formato MP3 – ne coniò il termine. Come possono essere utilizzati i podcast per le aziende? Sono strumenti inseribili nelle strategie online?

La panoramica in Italia

Dall’indagine condotta da Voxnest gli ascolti in Italia sono triplicati nel giro di pochi mesi: nel 2019 oltre 12 milioni di persone hanno ascoltato almeno un episodio, un aumento di 1,8 milioni rispetto al 2018. Potremmo definire il 2019 “l’anno 0” per i podcast nel nostro Paese. Un trend che non riguarda solo l’Italia: l’impennata mondiale la si deve al colosso svedese Spotify, che nel 2019 ha acquisito Gimlet, una delle più grandi società di contenuti podcast ed è diventato così leader mondiale del settore.

Che cosa ascoltano gli italiani? La maggior parte degli ascoltatori – uomini e donne tra i 20 e i 40 anni – si focalizzano principalmente su contenuti gratuiti e sono 5 le tipologie più ascoltate: business, società e cultura, news e sport. Quando vengono ascoltati i podcast? Due sono le fasce orarie: la prima al mattino presto, la seconda intorno alle cinque del pomeriggio.

Podcast per le aziende. Come usarli in ottica marketing

I podcast per le aziende possono rappresentare un’opportunità per implementare la propria strategia di marketing e fare branding. Sono un modo per “far sentire la propria voce” in maniera più intima, per creare un rapporto con gli ascoltatori fornendo contenuti interessanti e mostrare le proprie competenze. Passiamo dal teorico al pratico. Sono numerosi gli esempi di grandi brand che in questo ultimo periodo hanno utilizzato i podcast nelle loro strategie di comunicazione: Microsoft con il suo podcast “.future” ha indagato le molteplici vie dell’innovazione, McKinsey ha dedicato una serie di podcast b2b alla customer experience, Sephora ha creato “lipstories”, una serie di audio dedicati alle storie di donne forti, influenti, fonti di ispirazioni.
L’importante è creare contenuti interessanti e ispirativi, che ruotino attorno ai valori aziendali.

Perché un’azienda dovrebbe usare i podcast

Il podcasting è un’ottima opportunità per le aziende, ecco alcuni vantaggi:

  • Costruiscono fiducia con gli ascoltatori. Come recita il Sole 24 ore “la voce dei brand serve per intercettare l’attenzione parcellizzata dei consumatori connessi in mobilità, per coinvolgerli nelle dinamiche di narrazione della marca e portarli all’acquisto in modo emozionale”
  • Attraggono nuovi potenziali clienti
  • Mettono in evidenza plus e know how

Un fenomeno in forte espansione di cui, siamo certi, sentiremo parlare molto nei prossimi mesi.